Alessandro Pivetti

Pianista, compositore, arrangiatore e improvvisatore al pianoforte, Alessandro, sposato con Sara e papà di Giovanni, è nato a Mirandola (Mo) il 9 agosto 1977, si è diplomato in composizione presso il conservatorio “G.B. Martini” di Bologna nella classe del maestro Paolo Aralla e in pianoforte, sempre al conservatorio “G.B. Martini”, sotto la guida del maestro Luca Romagnoli.

Nel luglio 2005 è stato selezionato come partecipante al corso internazionale dell’associazione A.C.D.A – Achantes di Parigi, per l’esecuzione del suo lavoro “Sentieri interrotti” da parte del quartetto d’archi Arditti. Ha composto musiche per la classe di violoncello di Francesco Dillon (quartetto Prometeo) presso la scuola di musica di Fiesole (FI) e per la classe di Flauto dolce di Antonio Politano al conservatorio di Losanna (CH). Ha composto musiche originali per le rassegne Musica Aperta  (Milano), EXITIME (DAMS Bologna), CIMES (Università di Bologna), FestivalAperto (Teatro Valli, Reggio Emilia),

Ha composto e diretto le musiche per l’orchestra giovanile del progetto europeo ARION. Per la Scuola dell’Unione dei Comuni dell’Area Nord (ora “Fondazione Andreoli”) ha svolto l’attività di direttore del coro delle voci bianche, col quale si è classificato primo al concorso regionale “Un coro in ogni scuola” (Maggio 2008) e che ha portato il coro alla realizzazione del “Te Deum” di Berlioz con le orchestre Mozart, Cherubini e Giovanile Italiana diretti dal maestro Claudio Abbado a Bologna nell’ottobre 2008.

Dal 2009 lavora come musicista e compositore delle musiche degli spettacoli del Teatro dei Venti di Modena (Il tempo dei migranti, 2010; Quotidiano scadere, 2011; InCertiCorpi, 2014).

Ha realizzato la colonna sonora di alcuni documentari per la trasmissione Il Cantiere in onda su RAI Radio3.

Dal oltre 10 anni svolge attività, in continua e costante crescita, di improvvisatore al pianoforte collaborando in duo con il narratore Simone Maretti e, per i progetti di educazione musicale, con l’associazione Caotica Musique. Recentemente ha realizzato, improvvisando dal vivo al pianoforte, la colonna sonora dei film “The General” di Buster Keaton e “Charlot soldato” di Charlie Chaplin.

Nel frattempo lavora come arrangiatore orchestrale e trascrittore di parti strumentali nel campo della musica sia moderna che classica. Di particolare rilievo sono gli arrangiamenti del cd “Cikibom”, un programma di musiche per bambini in culla, edito da Sinnons e promosso dall’Associazione “Nati per la musica” (2012); la pubblicazione della canzone “Terra” (Pivetti/Magnani) all’interno del progetto “Radici” edito da Franco Cosimo Panini;

Dal 2014 è arrangiatore orchestrale della Fondazione Pavarotti di Modena. Ha curato l’arrangiamento e la trascrizione delle parti per orchestra del Concerto Memorial “Luciano – Messaggero di pace”, in occasione dell’anniversario della morte del tenore, eseguito il 6 settembre 2014, dell’edizione 2015 dello stesso concerto, dal titolo “Col sole in fronte”, dove ha arrangiato le musiche per l’orchestra e ha accompagnato dal vivo al pianoforte Massimo Ranieri e Vittorio Grigolo e dell’edizione 2016 dove ha lavorato agli arrangiamenti orchestrali di “Fatti avanti amore” e “E da qui” di Nek.

Dal 2009 scrive annualmente “la Fiaba” per la classe di musica d’insieme della scuola di musica della Fondazione Andreoli. Si tratta di un rinomato progetto che integra ragazzi disabili nell’organico dell’orchestra, scrivendo parti ad hoc in modo che il loro contributo sia fondamentale quanto completamente fuso e integrato con quello degli altri.

Per due anni (2011/12; 2012/13) ha ricoperto l’incarico di insegnante di pianoforte per i corsi liberi al Conservatorio Vecchi-Tonelli di Modena e Carpi e di pianista accompagnatore, presso il medesimo istituto, delle classi di fiati. In particolare é molto richiesto come insegnante di tastiere, pianoforte-jazz e di improvvisazione al pianoforte, ambiti in cui ormai vanta una solida esperienza grazie alla versatilità con cui ha sempre saputo coniugare la passione per la musica alle circostanze concrete in cui si ritrovava a suonare.

Nel 2018 da vita al progetto “Double Exposure” con il sassofonista Gianni Vancini. Il progetto ripercorre la storia del sassofono e del repertorio in duo con pianoforte. Così, legati dal timbro pianistico, classica e jazz si incontrano e raccontano più di un secolo di musica passando da Bonneau, Creston, Debussy a Woods e Piazzolla, fino a giungere ai nostri giorni con opere originali degli artisti.

 

Non secondario é il suo impegno sul versante della musica liturgica, dove da tempo, come responsabile musicale dell’ufficio liturgico della diocesi di Carpi, accompagna all’organo, compone e cura l’arrangiamento dei brani eseguiti in occasione delle solennità. In particolare, ricordiamo la composizione del Gloria liturgico, eseguito in occasione dei festeggiamenti per la Beatificazione di Odoardo Focherini, in piazza Martiri a Carpi, il 15 giugno 2013 e l’organizzazione della parte musicale della solenne celebrazione presieduta da Papa Francesco, il 2 aprile 2017, in visita pastorale a Carpi.

Dirige l’Armonico Ensemble, gruppo corale e strumentale dedito alla diffusione di musiche contemporanee e del Novecento (L. Bernstein, P. Winter, O. Gjeilo, K. Jenkins, A. Part, E. Esenwalds).

È laureato in Teologia con una tesi sull’oratorio “Christus” di F. Liszt.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...